Gli organi del FNS

Consiglio di fondazione e comitato direttivo

Il Consiglio di fondazione, organo supremo del Fondo nazionale svizzero (FNS), prende le decisioni a livello strategico.

Il Consiglio di fondazione tutela gli scopi della fondazione, definisce la
posizione del FNS sulle questioni di politica della ricerca e approva i documenti pianificatori. Vi sono rappresentate le principali organizzazioni attive nella ricerca in Svizzera (università, scuole universitarie professionali, Conferenza dei rettori, accademie ecc.) e vi siedono inoltre le/i rappresentanti del mondo politico ed economico nominati dal Consiglio federale. Il Consiglio di fondazione si riunisce almeno una volta all’anno e si compone di 50 membri al massimo. Il comitato direttivo è composto da 15 membri del Consiglio di fondazione. Fra i suoi compiti rientrano la nomina dei membri del Consiglio della ricerca, l’approvazione del preventivo, dei principali regolamenti e degli accordi di prestazione con la Confederazione. Il comitato direttivo del Consiglio di fondazione si riunisce almeno quattro volte all’anno.

Consiglio nazionale della ricerca

Esso esamina ogni anno le diverse migliaia di richieste di sussidio sottoposte al Fondo nazionale svizzero e decide in merito al sostegno da accordare.

Il Consiglio della ricerca si compone di ricercatrici e ricercatori per la maggior parte attivi presso università svizzere. Comprende al massimo 100 membri ed è strutturato in quattro divisioni:

  • Scienze umane e sociali
  • Matematica, scienze naturali e ingegneria
  • Biologia e medicina
  • Programmi

In parallelo ci sono tre comitati specializzati per ambiti che riguardano diverse divisioni:

  • Ricerca interdisciplinare e cooperativa
  • Carriere
  • Cooperazione internazionale

Per singoli compiti speciali sono inoltre create commissioni specialistiche
tematiche.

La presidenza del CNR si compone del presidente del FNS, dei presidenti delle divisioni e dei comitati specializzati. Essa controlla e coordina il lavoro del Consiglio nazionale della ricerca e elabora raccomandazioni in materia di politica della scienza destinate al Consiglio di fondazione. In questo ambito rientrano la politica di promozione e l’assetto degli strumenti promozionali, i metodi di valutazione, nonché la ripartizione dei mezzi fra le varie discipline scientifiche.

Commissioni di ricerca

Le commissioni di ricerca hanno sede presso le università e fungono da anello di collegamento con il Fondo nazionale svizzero.

La commissione di ricerca prende posizione dal punto di vista locale nella valutazione delle richieste di sussidio provenienti dalla propria università. Il suo parere può riguardare le infrastrutture a disposizione, le priorità della sede e la politica del personale. Le commissioni valutano e decidono autonomamente in merito alle richieste di borse presentate da ricercatrici e ricercatori esordienti della propria sede.

Segretariato

Il Segretariato sostiene e coordina le attività del Consiglio di fondazione, del Consiglio della ricerca e delle commissioni di ricerca.

Il Segretariato prepara le decisioni, esegue le delibere e sorveglia gli aspetti finanziari dell’attività promozionale. Fra i suoi compiti vi è pure la richiesta e la valutazione di perizie, elaborate in Svizzera e all’estero, riguardanti le domande di sussidio per le ricerche. Oltre alla sua attività di sostegno del Consiglio della ricerca e del Consiglio
di fondazione, il Segretariato è dotato di alcune competenze proprie. Esso cura i contatti con le istanze svizzere ed estere preposte alla ricerca, rappresenta il FNS nei relativi organi e provvede ad una comunicazione efficace con il pubblico. Il Segretariato è sottoposto alla sorveglianza del comitato direttivo del Consiglio di fondazione. L’ufficio di revisione interno, sottoposto direttamente al/alla presidente del Consiglio di fondazione, verifica sia la sua attività che quella degli altri organi.