Quasi 850 milioni per la ricerca di base

19/05/2015

Gli 849 milioni di franchi del 2014 sono stati in assoluto l’investimento più consistente effettuato dal FNS in nuovi progetti di ricerca di base e nella promozione di giovani ricercatori e ricercatrici.

​Nel 2014 il FNS ha approvato complessivamente 3469 domande per un importo complessivo di 849 milioni di franchi. In base al suo rapporto annuale appena pubblicato, questo importo supera di quasi il 4% quello dell’anno precedente. A ciò si sono aggiunti i "Temporary Backup Schemes" con circa 92 milioni di franchi, che il FNS ha lanciato come misura transitoria per la mancanza temporanea di fondi di incentivazione dell’UE. Nel 2014 sono stati coinvolti complessivamente in progetti finanziati dal FNS circa 14’000 ricercatori e ricercatrici.

Rispetto all’anno precedente la percentuale del settore matematica, scienze naturali e ingegneria sugli 849 milioni di franchi è cresciuta del 5% al 38%, superando così per la prima volta da anni la percentuale relativa a biologia e medicina (37%). Il motivo principale va ricercato nel nuovo programma nazionale di ricerca «Svolta energetica» e nella nuova serie di poli di ricerca nazionali. Al settore delle scienze sociali e umanistiche è andato il 25%.

Università e politecnici: un ricercatore su tre presenta una domanda al FNS

Il FNS è solo una tra le varie fonti di finanziamento per i ricercatori in Svizzera. Complessivamente i contributi del FNS corrispondono all’incirca al 15% di tutta la promozione della ricerca nelle università svizzere. Secondo un calcolo interno del FNS, circa un terzo di tutti i ricercatori nelle università e nei politecnici presenta domande di ricerca al FNS o dispone di un contributo corrente.

Questa percentuale raggiunge l’apice nel settore matematica, informatica, scienze naturali e nelle scienze tecniche (facoltà MINT), seguito dal settore biologia e medicina. Nelle scienze umanistiche e sociali la quota non è distribuita equamente. Pertanto in numerose discipline delle scienze umanistiche e sociali è presente un potenziale di incremento delle presentazioni di domande al FNS. In generale questo vale anche per i ricercatori e le ricercatrici delle scuole universitarie professionali e delle alte scuole pedagogiche.

Rapporto annuale 2014



 


Contatto

Divisione comunicazione
E-Mail com@snf.ch